Turismo a Cesano Maderno

Cosa vedere a Cesano Maderno

Quando deciderete di andare a visitare questo vivace comune Lombardo sarete conquistati dai suoi
palazzi e dalle sue chiese.

Fermatevi se potete a Palazzo Arese Jacini; La costruzione risale al XVI secolo e nasce come residenza estiva e base per le battute di caccia nella zona.
Il palazzo è costituito da due corpi porticati, disposti a L ed un grande cortile interno quadrangolare, quello che era il parco del palazzo è oggi un giardino pubblico. La facciata del palazzo è protetta da due torri ottagonali prive o quasi di aperture, le finestre sono incastonate in cornici di pietra sagomate e il portale è a tutto sesto.
Da vedere l'Oratorio dedicato all'Assunta che si affaccia sulla stessa Piazza Arese, realizzato da un importante architetto dell'epoca, che ospita ogni 15 agosto le celebrazioni per la festa dell'Assunta.

La vostra passeggiata non può continuare se non con una visita a Palazzo Arese Borromeo. Realizzato per volontà di Bartolomeo III Arese (1610 ? 1674), che con quest'opera volle dare compimento agli intendimenti paterni, ovvero al progetto del padre Giulio I, di realizzare un'opera che rappresentasse il simbolo del potere e della richezzza della famiglia.

Maestoso esempio di barocco lombardo, il grandioso complesso architettonico fonde con mirabile armonia l'eleganza dell'austerità nella pulizia degli esterni, con la maestosità e il fasto degli ambienti interni. Non è noto con certezza il nome dell'architetto progettista che curò la realizzazione del palazzo che con buona probabilità  fu opera congiunta di più architetti.

Dal 1987 a seguito di un accordo raggiunto con gli eredi della Casata,  il Palazzo Arese Borromeo è di proprietà pubblica e dopo i necessari interventi di ristrutturazione e conservazione il Palazzo è stato reso nuovamente fruibile ed è attualmente sede della facoltà di Filosofia.

E poi ancora avrete modo di vedere a memoria e fra i simboli del periodo medievale il Torrazzo, che faceva con buona probabilità parte del sistema difensivo della città, insieme con le mura che la cingevano completamente. Su  via Garibaldi, poi, di fronte al cancello d'uscita sud del giardino di Palazzo Arese Borromeo si trova la Palazzina,  un edificio Quattrocentesco in mattoni e pietre miste che è la più antica casa d'abitazione di Cesano.

Di particolare pregio ed interesse sono poi le chiese di questo Comune, l'antica Parrocchia di Santo Stefano risalente come impianto originario al secolo XIII; all'interno varie le parti affrescate  come le cappelle laterali della bottega di Montalto e la volta decorata nell'800 dal Tagliaferro.
Antecedente al XIII secolo il Santuario di Santa Maria della Frasca, in località Binzago.

Turismo a Cesano Maderno